giovedì 3 maggio 2012

La visiera antilacrime (??) in neoprene

Un buon prodotto, ma attenti alla taglia!

Ho acquistato questa visiera anti-lacrime tramite un negozio online, con l'idea di avere finalmente un alleato durante il lavaggio dei troficissimi riccioli della Pupattola.

Si tratta di una visiera in neoprene (il tessuto delle mute da sub, per intenderci) da mettere alla testa del bambino in modo che ripari occhi ed orecchie dalla caduta d'acqua, prassi terribile che madri degeneri e anche un po' carogne continuano indisturbate a perpetrare sulle teste dei loro poveri pargoli, ad un ritmo medio di una volta a settimana, a volte anche di più!
Le madri, dal canto loro, pare osino persino lamentarsi delle proteste emesse dai loro figli durante questa perfida usanza del lavaggio di testa (quello vero, non le ramanzine) perchè sostengono che il tutto venga reso ancor più difficile e scomodo dai pianti e dai lamenti delle loro vittime urlanti.

La visiera si propone di metter pace fra i due litiganti: aderisce alla testa, ma al tempo stesso è morbida e non graffia. La tensione stessa, poi, farebbe sì che la visiera prenda una forma "a barchetta" che contiene ancor di più la cascata d'acqua. Sembrerebbe proprio una manna dal cielo.



All'epoca del mio acquisto, però, l'indicazione sulla taglia era piuttosto vaga: S o M? Beh, davvero risparmiosi in quanto a parole, questi signori! Si sa ormai da qualche secolo che tutto è relativo, quindi S o M in base a cosa, di grazia?

In virtù della mia celeberrima tirchieria ho optato per la taglia M, pensando che così sarebbe durata più a lungo. E ovviamente ho commesso l'ennesimo errore di valutazione, che vi comunico ufficialmente: la taglia M è decisamente TROPPO grande per bambini di meno di 3 anni.
Troppo quanto? fate conto che nella vasca finiva tanta acqua del rubinetto quante lacrime. Così, tanto per avere un ordine di grandezza.

Oggi, nello scrivere questo post, scopro che l'indicazione delle taglie su quel sito è stata aggiornata, e - oh, stupor stuporis - dice esattamente la stessa cosa:
"taglia S: da ca. 6 mesi a 3 anni
 taglia M: da 3 anni a 6 anni".

Un tantino in ritardo...



.

2 commenti:

  1. Ma i produttori di questo aggeggio, quindi, ipotizzano che ci siano bambini di SEI ANNI che hanno ancora paura dell'acqua negli occhi?????? Ammetto di non avere questo problema, avendo abituato il mio duenne a ricevere l'acqua in viso praticamente da sempre (ho lavorato per anni come istruttrice di nuoto per bambini), ma certi prodotti mi sembrano un tantino .... troppo .....

    RispondiElimina
  2. Le taglie sono sempre indicazioni di massima...

    Comunque parlando del nuoto, non avevo mai pensato a questo lato vantaggioso della piscina, l'abitudine a ricevere acqua sul viso: bello!

    RispondiElimina