lunedì 23 aprile 2012

La legge del calzino spaiato

La battaglia contro il calzino spaiato è una lotta a cui tutte quelle che hanno a che fare con un paio di scarpe devono andare incontro.
In modo particolare il problema attanaglia quelle donne marito-munite (vale ovviamente anche per le convivente-dotate) in virtù del fatto che i calzini da uomo sono tutti incredibilmente e vergognosamente simili fra loro. Ne deriva che quando li tiri fuori dalla lavatrice grinzosi e bagnati come un chihuahua appena nato, non li distingui l'uno dall'altro e non riesci a rifare il paio.
Dopo ore, talvolta giorni, di asciugatura, verifichi lo stato a calzino asciutto (frase idiomatica equivalente al più celebre "a palle ferme") e spesso devi cedere al fatto che il paio non c'è.
Dopo alcuni mesi trovi dietro il cassettone della nonna, sul fondo del contenitore per la raccolta della plastica o nel cesto delle patate e delle cipolle, un calzino. La tua mente vaga a ritroso, cercando di ricordare se è lo stesso calzino che ricordavi di aver trovato già prima di Pasqua e che hai lasciato lì perchè il pupo piangeva, o se magari è il suo gemello prodigo, ritornato all'ovile. Nel dubbio, carico di polvere e di ributti di cipolla, lo rimetti nel cesto della biancheria.

Alla lavatrice successiva, ovviamente, hai di nuovo un calzino spaiato. E questa cosa ti attanaglia l'esistenza: vai in ufficio e ti domandi dove sarà l'altro calzino. Ti lavi i denti, e ti domandi dove sarà l'altro calzino. Da brava Desperate Housewife, fai sesso e ti domandi dove sarà l'altro calzino.
Se te ne rimane il tempo, ovviamente. Di fare sesso.

Sopraffatta dalla realtà, inizi ad elaborare strategie militari di recupero del paio spaiato.
A seconda dei casi e delle proprie attitudini, qualcuna inizia a meditare di scrivere una proposta di legge rivolta ai produttori di calzini, che vieta di produrre calzini che si spaino. Pensandoci bene realizzi che una "proposta di legge" non ti dà sufficienti garanzie di avere i calzini appaiati per l'ora di cena, meglio una proposta unilaterale di modifica del contratto.
Ormai che ci sei, inserisci anche un emendamento per cui verranno sottoposti ad una tassazione extra coloro che si ostineranno a produrre calzini a suola bianca che si sporca solo a guardarla.

Se fra le suddette signore c'è anche chi, oltre ai propri calzini e a quelli del marito, deve confrontarsi anche con i calzini baby, beh... quelle son donne che meritano compassione.
Il baby calzino è uno dei soggetti più subdoli che possano transitare per la vostra casa. Il baby calzino è un artista del nascondiglio: si muove a ritroso sfilandosi dai piedini cicciosi come un iguana in fuga su una canna di bambù. Si infiltra negli angoli e nelle fessure come avesse seguito un corso di spionaggio industriale alla CIA. E' portato naturalmente al suicidio, che solitamente avviene durante le passeggiate in marsupio o nel passeggino: anche se intercettate numerosi suoi tentativi di fuga, il baby calzino riesce sempre a scomparire prima del vostro rientro a casa.

Va da se che recuperare il paio dei baby calzini è una lotta impari. Alcuni geniosi imprenditori hanno per questo corso in aiuto delle poverelle di cui sopra proponendo al mondo gli Stay-On-Socks (detti anche Sock-Ons), una specie di tutore da giocatore di hockey infortunato in versione mini, da mettere sopra al baby calzino per scongiurarne la fuga. Pare che funzionino molto bene, peccato che siano sottilissimi e piccolissimi, più ancora dei baby calzini stessi, così quando li metti a lavare... indovinate il paio che fine fa?

6 commenti:

  1. http://www.dmail.it/prodotto/161903/12-clips-appaia-calzini.html

    ...io li amo, li venero.
    solo, bisognerebbe tenerli in camera, dove uno si toglie i calzini, così li appai subito.

    RispondiElimina
  2. Io sono di quelle che meritano compassione se avessi un euro per ogni calzino spaiato sarei ricca non bastavano i calzini del marito adesso ci sono anche le papole che hanno tra i propri passatempi preferiti "togliamoci i calzini e sparpagliamoli ovunque"

    RispondiElimina
  3. ahahahahah!!! Davvero divertente!!! Anche realistica purtroppo...
    Si potrebbe lavarli a mano e stenderli l'uno vicino all'altro????
    Io compro continuamente calzini perche' vado sempre di lavatrice.

    RispondiElimina
  4. Confermo: funzionano! A me hanno risolto il problema del piedino freddo, più che del calzino spaiato. Quella tarantolata di mia figlia non si tiene un calzino per più di 3 secondi se non le metto quelli! Troppo piccoli da mettere in lavatrice, sono sicura che anch'io me li perderei entrando nel tunnel del dove-diavolo-sono, meglio una lavatina veloce veloce a mano...

    RispondiElimina
  5. @dabo: cioè, secondo te, Aprovadibabbo mi si appaia i calzini? e secondo te io appaio i miei e quelli della Pupattola? Dabo, tu mi perplimi assai! ;-D

    @Biancume: puoi lanciare una nuova moda: coppie di fatto anzhe per i calzini, così fai il paio come viene viene!!

    @ammammuzza: il lavaggio a mano questo sconosciuto...

    @mammaliena: che bello quando qualcosa funziona! viva il reggi-calzino!!!

    RispondiElimina
  6. FINALMENTE! L'idea geniale! Quello che tutti aspettavano!
    2 innovazioni in un unico prodotto, che risolvono sia la PERDITA che l'APPAIAMENTO delle calze! Leggi e scoprirai...
    1) Basta la monotona vendita al paio, ora si vende in TRIS, con la calza di ricambio!
    2) Indosserai sempre calze dello stesso colore. Mai più errori!
    Siamo gli unici al MONDO!
    - 3 calze per averne una in più di scorta
    - 3 calze durano più di 2
    - 3 calze al prezzo di 2
    - facilissime da appaiare con il ricamo del colore e della taglia
    - grande aiuto per i daltonici
    Cassetti sempre in ORDINE e non resti più con una sola e triste calza spaiata! Scoprici su:
    www.tribard.com

    RispondiElimina