mercoledì 11 aprile 2012

Graco Contour Electra: sarebbe fantastico anche senza tutti quegli accessori

Molto più di un "lettino da campeggio ", con un'ottima struttura. Ma quanti accessori! (e che prezzo!)

Dovevo assolutamente trovare il modo di infilare in salotto un lettino extra per i pisolini giornalieri della Pupattola, non potendo portare in casa la carrozzina, nè passare tutto il tempo a salire e scendere le scale tra la camera da letto e la cucina.
Nella mia attuale casa però lo spazio è limitatissimo. C'era un solo posto dove potevo infilare un lettino, e a dire la verità un lettino vero e proprio non ci sarebbe mai entrato. Ho girato diversi siti web alla ricerca di un lettino da campeggio di dimensioni ridotte, ed alla fine ho trovato il Graco Electra.


La caratteristica chiave di questo lettino è di essere un pack-n-play, ovvero di aprirsi e chiudersi a ombrello, e di poter essere riposto nella sua borsa, per portarselo a giro, in vacanza, in albergo, dai nonni.
Effettivamente la sua struttura è molto resistente grazie a degli inserti metallici che la mantengono in posizione con sicurezza, ma che possono essere smontati in parti più piccole con facilità, in modo da ridurne notevolmente l'ingombro quando riposto nella sua sacca.
Inoltre è dotato di due ruote, che una volta inserito il lettino nella sacca, fuoriescono da essa, in modo da poterlo trascinare senza sollevarlo, un po' come i caddy del golf.
Ovviamente è pesantuccio (circa 11Kg solo il lettino), avendo la struttura metallica, ma le ruote facilitano il trasporto, ed il fondo della sacca è rinforzato.

Quello che per me faceva, però, la vera differenza era l'ingombro da aperto: solo 104cm di lunghezza, con un buon 73cm di larghezza. Spazioso quindi per i movimenti del bambino, solamente sarebbe durato un po' meno tempo vista la lunghezza ridotta.
A due anni e mezza di distanza devo però dire che le dimensioni sono ancora ottime per far dormire comodamente la bambina.

Il Graco Contour è dotato anche di riduttore: un cestello interno che si appende al bordo del lettino e ne riduce notevolmente la profondità (nella prima foto lo si vede montato all'interno). Sul fondo si utilizza la stessa base in compensato che verrà  usata anche dopo che il bimbo sarà troppo grande per il riduttore (quando inizia a sollevarsi seduto autonomamente e/o a superare il limite di peso del riduttore, che è di 6,5Kg).

Il Graco Contour Electra è dotato poi di tutta una serie di accessori, a mio parere del tutto ridondanti.
1. Il fasciatoio. E' una struttura a sbalzo verso l'interno del lettino, che viene rivestita con una apposita fodera-materassino per creare una piccola conchiglia, una conca da utilizzare come fasciatoio. L'ho utilizzata sì e no una volta: è un ambiente talmente ristretto e talmente "sospeso" che preferisco piegare un po' la schiena ma andare sul sicuro.
2. Il portapannolini. Anche in questo caso si tratta di un accessorio appeso al bordo del lettino, in plastica, dotato di tre sacche porta-oggetti, che dovrebbero coadiuvare il momento del cambio offrendo a portata di mano tutto il necessario. Nella versione che ho io (immagine più sotto, in rosso), la sacca centrale è predisposta proprio per i pannolini.
3. la tendina parasole. Forse l'unico accessorio che mi sarebbe stato davvero utile, peccato che quando ho aperto la scatola, dentro non c'era. Ho provato a farlo capire al venditore, ma non ho avuto un riscontro molto positivo. In compenso gli ho affibbiato un pessimo feedback su eBay. Tiè.
Nella versione 2012 comunque mi pare l'abbiano eliminata.

4. Ma il non plus ultra dell'accessorio inutile è stata la "Scatola luce - musica - vibrazione". Credo che l'oggetto sia di una tale peculiarità da meritare un post tutto suo, e non mancherò.
Per adesso, vi basti sapere che si tratta di un congegno elettronico che riproduce un set di musiche classiche, un set di suoni della natura (cicale, grilli, acqua che scorre, ed altre amenità), in 4 diversi volumi. Ha due funzioni luce notturna, direzionate una verso il lettino ed una verso il soffitto (unica nota veramente positiva), ed infine è in grado di far vibrare tutto il lettino. Wow. No comment.

Questo lettino "da campeggio" è stato un ottimo amico del primo anno di vita della Pupattola. Tra l'altro ho visto che nella versione superaccessoriata (ahimè) del 2012 ha anche un portaoggetti interno e, soprattutto, l'apertura laterale con la zip, a mio parere molto utile.
Fatto sta che le caratteristiche che fanno di questo oggetto davvero un buon lettino (ve l'ho detto che ha vinto anche quest'anno i Cribsie Awards?) stanno tutte nel lettino, e non nei suoi coreografici accessori.


Signor Graco, non è che potrebbe ipotizzare una versione modello base, così che magari costi anche un pochino meno, visto il prezzo? Grazie. Una mamma 99% soddisfatta.


Shopping? lo trovate online su questo online store.

3 commenti:

  1. Invece io ho trovato comodissimo il fasciatoio: alto il giusto, comodissimo il portatutto, la forma a guscio perfetta per contenere e accogliere il bambino. Certo, l'ho usato moltissimo l'anno scorso al mare, e il bambino aveva meno di un anno. La prossima stagione sarà più dificile da usare, anche per sopraggiunti limiti di peso! Mai usati: la tendina, il riduttore, le musichette. In effetti una versione base più economica sarebbe fantastica: la qualità, rispetto ai lettino da campeggio che si trovano in giro, è eccelsa, e non serve neanche il materassino aggiuntivo.

    RispondiElimina
  2. il fasciatoio può essere davvero utile, a mio parere, con bimbi di meno di 7-8 mesi di età.

    RispondiElimina