lunedì 2 aprile 2012

Gita in campagna con Naturino ai piedi

A Febbraio ho comprato un nuovo paio di scarpe alla Pupattola, passando dal 22 al 23. Nonostante il freddo drammatico (nevicava, a Febbraio, ve lo ricordate?) le ho comprate in tessuto, con una grossa quantità di sensi di colpa tipo "Madre snaturata, le farai venire una polmonite ai piedi".
La mia atavica taccagnaggine mi faceva pensare che con quelle avrei fatto tutta la primavera, per poi passare direttamente al sandalo. Non avevo fatto i conti però con i lavaggi: lavare le scarpe con questo freddo e umidità significava doverle tenere sul termosifone almeno - almeno! - una giornata intera: e in quella giornata la mando scalza? e quindi via un altro paio. 
Ora siamo ad Aprile e sapete cosa? il 23 non le sta più: in due mesi ha fatto un altro cambio di numero, e ora ho due deliziose paia di scarpe praticamente nuove da poter friggere.

Per fortuna la fatina delle scarpe (esiste, sapete? oh sì che esiste, si chiama Erika, e c'ho anche il suo numero su Skype!) mi ha sentito, e mi ha mandato a casa due splendide paia di scarpe Naturino: un paio di Slight in pelle, allacciate con suola in gomma, e un sandalo.



Approfittando di una promettente giornata di sole, abbiamo deciso di mettere subito alla prova le Slight primaverili. Con le Naturino ai piedi siamo andati all'Agricola Casentinese a vedere i cavalli.



Avere la possibilità di trascorrere la giornata in luogo così, a due passi da casa, è una delle cose che non mi fanno mai pentire di essermi trasferita dalla città (anche se confesso che i centri commerciali mi mancano molto! :-p ).
Abbiamo fatto una bella passeggiata, siamo andati a vedere le mucche con un vitellino appena nato, e poi le caprette nane, e i cavalli.
Con le sue scarpette nuove ai piedi la Pupattola ha macinato un bel po' di strada, anche se in salita Aprovadibabbo si è reso molto utile!


Le Slight che abbiamo provato sono in pelle, e si sono rivelate estremamente morbide e flessibili. Temevo che all'inizio l'effetto "scarpa nuova" minacciasse la vestibilità, dato che a scarpa appena indossata la pelle poteva risultare un po' rigida (confesso infatti che mi ero portata in borsa un paio delle vecchie scarpine per sicurezza!!!), e invece la Pupattola non si è minimamente posta il problema: le Naturino hanno subito assecondato il piede e l'hanno accompagnata per tutto il tempo offrendole un ottimo sostegno anche sul terreno sconnesso della fattoria.


Un'altra ottima caratteristica sta nel laccio di apertura e chiusura. Con altre scarpe, al crescere del volume del piede, diventava difficile allacciarle, perchè la parte femmina del velcro, scorrendo per far posto al piede, non trovava più poi la corrispondente parte maschio dove attaccarsi. In questo paio invece le due parti maschio-femmina dello strappo sono ben distribuite, così è più facile regolarle anche durante la crescita del piedino. 
La Pupattola poi ha apprezzato molto il laccio robusto ma sottile, che le facilita la presa, così riesce ad allacciarle da sola!


La nostra giornata volge al termine, è ora di tornare a casa... approfittiamone per un'ultima corsa.


E finalmente un po' di riposo :)


A questo punto dobbiamo provare il sandalo. Se la Pupattola è come suo padre, me lo chiederà nel giro di un paio di settimane (Aprovadibabbo porta i sandali da Maggio a Ottobre!!), quindi se siete curiose non perdeteci di vista, non vi faremo attendere molto! ;-)

3 commenti:

  1. uhhhh le hanno regalate gli zii a Giacomo, i soliti esagerati, le Thin di Naturino! tra l'altro credo che queste scarpe costino parecchio! Comunque ieri gita in campagna, dopo ore di gioco all'aria aperta facciamo merenda con pane e crema al cioccolato e spaff: la nocciolata sulle scarpe nuove!!! ero nera, finchè a casa, la sera, è bastato passare uno straccio umido con un filo di sapone di marsiglia per togliere tutto!!! Veramente un ottimo paio di scarpe, peccato che nel giro di qualcjhe mese c'è il rischio che non gli vadano più!

    RispondiElimina