martedì 21 febbraio 2012

Yoomi, il biberon che si scalda da solo, di notte, fuori casa, sempre e ovunque!

Si chiama Yoomi ed è una novità in Italia. Io ho avuto modo di provarlo di persona, ed ecco la recensione di A Prova di Mamma.


Come tutte le cose che promettono di risolverti un problema, quel problema, quello che hai da un sacco di tempo e nessuno sa come fare a risolvertelo, beh, sinceramente quelle cose mi lasciano perplessa. Yoomi è una di quelle cose. Solo che stavolta ha avuto ragione lui.

Yoomi è un sistema formato dal biberon e da una "ricarica di calore". Si tratta di una cartuccia, potremmo dire, detta warmer che trattiene il calore accumulato e lo rilascia al latte mentre questo scorre attraverso le sue insenature.




La cartuccia è inclusa nella confezione di Yoomi e deve essere "caricata" prima del primo utilizzo. Per caricarla deve essere messa in acqua mantenuta in ebollizione per 25 minuti, oppure in uno sterilizzatore elettrico (non a microonde!) sempre per 25 minuti. Va poi lasciato raffreddare per almeno 75 minuti prima di poterlo usare. Il bello però è che la cartuccia di Yoomi mantiene il calore, e lo mantiene molto a lungo, anche per giorni. Io l'ho provato a distanza di 7 giorni dalla ricarica in acqua bollente, ed era ancora perfettamente in grado di scaldare il latte.
L'ideale quindi è scaldare più cartucce insieme in una sola volta, farne una scorta, e usarle via via che servono.


Ma come fa Yoomi a scaldare il latte? Il latte da scaldare va messo direttamente nel biberon, e può essere a qualsiasi temperatura, sia di frigorifero che a temperatura ambiente, non importa: la cartuccia lo scalderà sempre e soltanto a 36°C!
Perchè la cartuccia scaldi il latte è necessario "attivarla": quando decidete di dare il latte al bambino inserite la cartuccia nella tettarella e premete il pulsante rosso, poi attendete 60 secondi e Yoomi è pronto per scaldare il vostro latte. In pratica, se avete la cartuccia già pronta e raffreddata, perchè magari ne avete preparate in anticipo, l'unico tempo di attesa del bambino prima di avere il latte pronto saranno questi 30 secondi! direi che si può fare anche con il neonato più affamato!



Il latte scorre attraverso le piccole fessure della cartuccia, che formano un reticolo fitto e stretto. Il latte recupera calore dalla cartuccia, ed il suo percorso attraverso il reticolo lo fa alzare di temperatura quanto basta per arrivare a 36°C. Io l'ho provato con latte di frigorifero, ed il risultato era ottimo in termini di temperatura.



La cartuccia di Yoomi resta "attiva" per circa 30-40 minuti (sulla confezione c'è scritto di più, ma io non andrei oltre la mezz'ora effettiva). Questo significa che se anche il vostro bebè ha bisogno di fare una pausa, potete contare sul latte caldo per almeno mezz'ora.
Per capire se la cartuccia è carica o meno basta scuoterla: una cartuccia pronta per essere usata non fa rumore, mentre una già utilizzata e da ricaricare emette un suono come se contenesse una pallina che si muove al suo interno.

La cartuccia a quel punto sarà "esaurita", ma il bello è che è ricaricabile! non è usa-e-getta, ma continua a rendersi utile, e soprattutto è ricaricabile fino a 100 volte! all'interno della confeione c'è infatti una utile tabella con 100 piccoli spazi dove segnare delle X via via che il sistema viene usato, così da ricordare quante volte ancora la cartuccia può essere ricarucata. Il warmer ha comunque una vita massima di 3 mesi dal primo utilizzo, e questo va considerato all'acquisto: se si decide di utilizzare il sistema Yoomi a lungo è possibile comprare a parte delle cartucce di scorta.

Qual è il vantaggio di Yoomi? semplice: latte caldo alla giusta temperatura in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo, con soli 60 secondi di attesa. Da questo punto di vista Yoomi è un grande alleato delle poppate notturne, delle baby sitter, delle uscite fuori casa. Abbassa i tempi di riscaldamento del latte, evita gli errori delle babysitter più incapaci, risolve il problema dell'ora della poppata che arriva mentre sei ancora in fila dal medico e hai altre 10 persone prima di te. In questo è fantastico!

Ovviamente non è sempre tutto oro quello che luccica, e per usare Yoomi bisogna scendere ad alcuni compromessi. Primo fra tutti il peso. Il biberon da 150ml con cartuccia inserita, vuoto pesa ben 160g! è un peso davvero notevole da portarsi dietro. Per fortuna è un peso che si concentra nella porzione della tettarella, quindi la posizione della mano durante l'allattamento non è eccessivamente affaticata da questo peso.
Il costo è un altro elemento da considerare: di listino il biberon da 150ml con cartuccia costa €32,95, quello da 240ml €34,95, e la cartuccia separatamente costa €23,95. In pratica bisogna fare un piccolo investimento per assicurarsi il servizio con un paio di biberon e una o due cartucce di ricambio. In compenso Yoomi può essere utilizzato anche come biberon "semplice", senza il warmer, per l'uso quotidiano casalingo. Tra l'altro il materiale è ottimo, senza BPA, e la tettarella in silicone, in particolare, è morbidissima.



Yoomi del resto può sì essere usato come biberon eslusivo, ma in effetti è soprattutto una risposta a bisogni saltuari, come appunto la poppata notturna o quella in viaggio. Bastano quindi pochi pezzi per avere comunque un grande vantaggio.

Il grande neo di Yoomi, a mio parere, è la difficoltà di utilizzarlo con il latte in polvere, se non in miscela precostituita. Il latte in polvere infatti si scioglie correttamente in acqua calda, mentre nel caso di Yoomi l'acqua si scalderebbe solo nel momento del flusso attraverso la tettarella, quando il latte deve essere già pronto. Bisognerebbe quindi rigenerare la polvere prima, poi metterla in frigorifero per mantenerne igiene e sicurezza, e poi sarebbe quindi possibile usare Yoomi. Beh, vi confesso che è una procedura che io ho fatto tante volte, nel periodo in cui la Pupattola faceva una sola poppata di notte: ricostituivo il latte la sera prima di andare a dormire, lo mettevo in frigo ancora caldo (per la gioia del mio frigorifero) e la notte lo tiravo fuori all'occorrenza.
Pensate però all'uso che potreste farne con il latte artificiale liquido, già riformulato e venduto in confezioni sigillate come quelle del latte UHT: con Yoomi non dovete portarvi dietro lo scaldabiberon se uscite.
Oppure pensate a chi si tira il latte materno con il tiralatte e lo lascia a casa in frigorifero al papà, ai nonni o alla babysitter: in questo caso il latte può restare in frigorifero fino all'ultimo e con Yoomi sarà subito pronto.

Questo per dirvi che chiaramente Yoomi è un prodotto molto particolare, che risolve problemi particolari. Ma tutto ciò che "risolve", qui su A Prova di Mamma è il benvenuto! Viva Yoomi!

13 commenti:

  1. sono molto indecisa se comprarlo o no perchè uso il latte in polvere e a questo punto non vedo una gran utilità nel tenerlo in frigo fino all'occorrenza. Voglio dire, se mi serve quando son fuori che faccio? e la stessa cosa la notte, devo andare in cucina e toglierlo dal frigo? tanto vale scaldarlo al micro o come faccio ora tenere in camera il termos con l'acqua calda e miscelarlo all'occorrenza.. peccato però, mi sorrideva l'idea ..

    RispondiElimina
  2. @chiara: oh yesss!

    @anonimo: hai colto il punto. Se lo devi usare in casa, con il latte ricostituito e messo in frigo, tanto vale scaldarlo nel microonde. Ma se devi uscire, puoi preparare il latte prima, metterlo in frigo, poi - freddo di frigo - nel thermos. Al momento del bisogno puoi attivare Yoomi fuori casa evitando lo scaldabiberon. Capirai però che il vantaggio è ridotto. Questo biberon è pensato soprattutto per il latte materno e per il LA già liquido.

    RispondiElimina
  3. mmm... ma se mi porto dietro il bibe pieno d'acqua e all'occorrenza lo miscelo con la polvere e aziono il tutto secondo te sarebbe efficace?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L.unico rischio che corri è che non si sciolga perfettamente la polvere, quindi shake-shake-shake!

      Elimina
    2. L.unico rischio che corri è che non si sciolga perfettamente la polvere, quindi shake-shake-shake!

      Elimina
  4. anch'io come gia detto preferisco portar i dietro un termos di acqua calda e la polvere gia misurata dentro il biberon e miscelare il tutto all'occorrenza quando esco.
    in casa faccio prima a prepararlo "fresco" che tutto sto scalda e riscalda!
    vedo che molte marche si stanno buttando su questi biberon, ma ora come ora non li ritengo convenienti ne x i tempi ne per i costi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa, non tutte facciamo la stessa vita, e non tutte abbiamo le stesse esigenze. Ci sono mamme che passano fuori casa diverso tempo, per scelta o per necessità, e per loro una soluzione come questa può essere conveniente.

      Elimina
  5. Chiedo da persona assolutamente non esperta..
    Ma siamo sicuri che il materiale della cartuccia non faccia male?
    Se così non fosse allora sembra molto utile!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno
    spiego anche il materiale interno al warmer:
    Lo scaldino contiene un gel che è lo stesso usato negli scaldamani. Il gel non è tossico, è soluzione salina concentrata (utilizzato anche come additivo nel gelato).
    Giusto per avere una maggiore sicurezza, è stato aggiunto un colorante ad uso alimentare in modo che eventuali perdite siano visibili e il Bitrex ®, una sostanza sicura, ma amara, farà in modo che anche se c'è una perdita, il bimbo non ingoi nessuna soluzione.
    Ricordiamo che il marchio è 100% made in England, una delle nazioni più rigide a livello di sicurezze per bambini.

    RispondiElimina
  7. Ciao Scusa non ho capito questo passaggio:
    ogni volta prima di ogni utilizzo devo far bollire la cartuccia?
    Perchè la cartuccia scaldi il latte è necessario "attivarla": quando decidete di dare il latte al bambino inserite la cartuccia nella tettarella e premete il pulsante rosso, poi attendete 60 secondi e Yoomi è pronto per scaldare il vostro latte. In pratica, se avete la cartuccia già pronta e raffreddata, perchè magari ne avete preparate in anticipo, l'unico tempo di attesa del bambino prima di avere il latte pronto saranno questi 30 secondi! direi che si può fare anche con il neonato più affamato!

    RispondiElimina
  8. ciao Marica,
    leggendo il tuo post mi sono convinta a comprare il biberon yoomi.
    dato che sono spesso in viaggio, ho comprato sia un kit completo che una cartuccia in aggiunta.
    il mio problema è che non riesco a farlo funzionare!
    non credo sia un problema di cartucce, dato che non riesco con nessuna delle due!!!
    ho caricato il warmer secondo le istruzioni, ma il latte non si scalda!
    inoltre il pulsante appare sempre contornato di blu ed è durissimo da schiacciare...
    ti prego aiutami tu, perché tra una settimana devo partire in vacanza e non vorrei portarmi lo scaldabiberon che impiega troppo tempo per la mia bimba famelica!

    RispondiElimina
  9. Ciao scusa quanto pesa singolarmente il warmer? Sai quanto gel è contenuto precisamente all' interno? Grazie mille

    RispondiElimina