giovedì 7 luglio 2011

Partecipo alla Caccia al Tesoro della Felicità

Oggi stavo per scrivere un post su alcune frasi sentite da un paio di mamme al mare, frasi che mi hanno colpito perchè sono stata tentata anch'io di dirle o di pensarle, a volte. Frasi che mettevano in discussione le nostre capacità nell'essere mamme, e donne insieme, e che minavano serenità e felicità.

Poi sono andata sul blog di Mammadesign, e ho scoperto questa caccia al tesoro organizzata da Mammafelice, e ho deciso di partecipare. La caccia al tesoro inizia da noi, da quello che abbiamo dentro, e mira a trovare la felicità. Per partecipare si deve scrivere qualcosa che inizi così:

"Me la merito, la felicità, perchè..."...

...perchè la nascita di mia figlia è stata un momento difficile, che sono stata capace di trasformare in una grande risorsa.
...perchè ho lavorato molto su chi sono e cosa voglio, e ho scoperto la bellezza dello stare a casa anzichè mangiarmi il fegato in un lavoro che mi consumava.
...perchè mi sono inventata un "mestiere" con questo blog, e questo dimostra spirito di iniziativa, flessibilità, capacità di rimettersi in gioco e reinventarsi.
...perchè ho scoperto che Internet, di virtuale, ha ben poco: di là dallo schermo ci sono persone vere, che leggono, e rispondono, e quello che dici influenza le loro vite, e quello che dicono influenza la tua.
...perchè anche se ogni giorno mi mette alla prova, ogni giorno so di poter contare su me stessa per farcela.
...perchè mi piace fare quello che faccio, e lo faccio volentieri e con entusiasmo.
...perchè prima o poi raggiungerò il mio obiettivo.

Magari tutti i giorni riuscissi a pensare così positivo! Beh, per oggi, grazie Mammafelice :)

6 commenti:

  1. Brava! Lo avevo detto io che meritava questa CaT....! ;D

    RispondiElimina
  2. che bel post, pieno di ottimismo

    RispondiElimina
  3. (Arrivo via Genitorichannel, ciao :))

    'ho scoperto la bellezza dello stare a casa anzichè mangiarmi il fegato in un lavoro che mi consumava'

    Questa è meravigliosa, nonchè anche molto mia, visto che ho fatto la scelta di non rientrare in ufficio (c'è chi la chiama pazzia...). Ti spiace se la linko, con credits e tutto, nel mio blog?

    RispondiElimina
  4. @cee: certo che puoi, anzi grazie. Comunque sappi che io sono un'insoddisfatta perenne, e mi chiedo tutti i giorni se non sia invece il caso di cercarmi un lavoro "vero"...

    RispondiElimina
  5. Penso dipenda molto da com'è fatto uno. Io mi sento molto più realizzata e felice ora (mi sto cercando un lavoro da fare a casa giusto per le spese, ma potendo farei volentieri solo la mamma) che non in 10+ anni di ufficio.

    Grazie! :D *linka*

    RispondiElimina