venerdì 29 luglio 2011

5 cose da ricordare prima di partire

Andare in vacanza può essere già stressante di per se' (sì, lo so, arrivati al 31 luglio non vi par proprio il caso di dire certe scemenze sciocchezze, ma se ci pensate è così), andare in vacanza con i bambini lo è mooooolto di più.
Ma noi siamo "a prova di mamma", no? ecco la nostra lista per non farci prendere dallo stress da genitore-vacanziero:

1. partire leggeri *UAHAHAH... risata isterica*. Non sto scherzando, impegnatevi per cercare di portare con voi solo lo stretto necessario. Chiamate l'albergo, la casa vacanze, l'appartamento della cugina per sapere su cosa potete già contare. Lettino da campeggio con biancheria, seggiolone oppure alzasedia, pannolini, salviette, asciugamani di piccole dimensioni, baby monitor, ...

2. non lasciare a casa le cose importanti. Scrivetevele e attaccatele alla porta, in modo da ricontrollare all'ultimo momento: spazzolini da denti, pigiama, orsetto della nanna IMPORTANTISSIMO.

3. bambini documentati. Portate con voi i documenti di riconoscimento del bambino (se andate all'estero può essere utile anche il certificato di nascita), il libretto sanitario e delle vaccinazioni.

4. caricate il caricabile. Cellulari, baby monitor, dvd-player, navigatore.

5. destinazione sicura. Accertatevi che le stanze che abiterete in vacanza siano baby-proof. Se andate da parenti o amici chiedetegli uno sforzo di immaginazione, e di eliminare spigoli e oggetti in equilibrio precario dalla portata dei bambini. Chiedete anche che medicinali e prodotti chimici siano messi al sicuro. Portate con voi un mini kit di sicurezza con un fermaporta, alcuni copri-prese, quattro paraspigoli e un blocca-ante.

Infine, come ho già avuto modo di raccontarvi, sono per "ognuno porta il suo e porta solo ciò che riesce a portar da solo". Quindi, se il vostro bimbo è grande abbastanza chiedetegli di scegliere quali giochi vuol portare con sè. In vacanza qualcosa di nuovo entrerà di sicuro nelle vostre borse, ma se proprio volete fargli una sorpresa, concedetegli/concedetevi un piccolo spazio segreto nella vostra borsa dove nasconderete un paio di giocattoli che sapete essere suoi preferiti, ma che non ha scelto, come eventuali salva-vacanza dell'ultimo minuto. Da tirare fuori quando griderà "dov'è la mia givaffaaaaaa? vogghio la mia givaffaaaaaa?". Perchè lo farà, ooooh se lo farà!

Se avete altri buoni consigli, lasciate un commento: sono ben accetti :)

Nessun commento:

Posta un commento