mercoledì 8 giugno 2011

Ruby di Cybex e la nostra prima volta in treno

Se volete vedere la recensione completa del passeggino ultraleggero Ruby 2011 di Cybex non avete che da andare in fondo al post e guardare il video appositamente preparato.
Se invece vi va di sapere come è andata la prima volta in treno della Pupattola continuate a leggere (sembra uno di quei libri-game che andavano di moda quando ero piccola!).

Alla Pupattola piace fare BRRUUM BRRUUMM alla vista di ogni macchina, macchinina, camioncino o qualsiasi cosa abbia le ruote, pure le biciclette. Il treno ha poi un fascino speciale perchè fa anche HUUUU HUUUU (ciuf ciuf per gli amici).
Ieri Aprovadimamma, dopo essere uscita con la Pupattola, si è resa conto che non le avevano rubato la macchina, ma che lei stessa l'aveva lasciata a 5 chilometri di distanza da casa, presso Aprovadinonni, e si era pure completamente dimenticata di mettere il cellulare nella borsa. Quindi era a piedi e senza contatti con il mondo. Favoloso.
Ma Aprovadimamma in questo periodo thinks positive (sarà che sta per andare al mare), e allora perchè non approfittarne e far fare un bel giro in treno alla Pupattola? Acquisto i biglietti bus+treno alla tabaccheria all'angolo in modalità SpeedyGonzales e dopo 5 minuti passa l'autobus che porta dalla cima del cucuzzolo  fino alla stazione.

A questo punto parte l'avventura. Protagonisti: la mia borsa personale, la Laessig Messenger Bag, il passeggino Cybex Ruby.
All'arrivo del pullman la mia borsa viene inguattata dentro la Messenger Bag, che risponde brillante alla chiamata: dentro porta un cambio completo della Pupattola, due teli impermeabili usa-e-getta, un paio di pannolini, salviette, frutta, bicchiere EasyGrip, matite e un quaderno (ovvero il kit sopravvivenza cascasse-un-meteorite-sulla-strada-per-Aprovadinonna) PIU' la mia borsa. Tenuta perfetta (amo la mia Messenger!).

Con fare da pesista olimpionica sollevo la Pupattola con un braccio e Ruby con l'altro. E' chiuso, e sta in terra accanto all'autista senza dar troppo fastidio. Partiamo: la Pupattola è sconvolta dal fatto di non star seduta su un seggiolino auto! E io con lei: le tengo un braccio legato addosso per tutto il tempo.
Arrivati alla stazione scendo con la Pupattola in braccio, poi allungo una mano, tiro verso di me Ruby e poi lo afferro per la maniglia. Ce l'abbiamo fatta, la fase 1 è andata.

Ora c'è da salire sul treno. Ecco, dalle mie parti vi può capitare di salire o su un treno propriamente detto, tipo questo:
oppure un benemerito catorcio tipo questo:



Ovviamente quale avrò beccato? Ecco, manco a dirlo. Questo ferrovecchio treno ha scalini di circa 35cm l'uno per salirci, ed il primo è ad almeno mezzo metro dalla banchina, roba che salire su un cavallo è più semplice. Tant'è vero che nel mezzo della porta c'è un'asta tipo lap dance per arrampicarsi. Quindi prima ho lanciato il passeggino dentro, poi sono salita io con la Pupattola, non chiedetemi come.

Ora, in tutto questo sali e scendi, non c'è stato un-cane-uno che si sia offerto di aiutarmi, di portarmi la borsa (e meno male che era una tracolla!), di sollevarmi il passeggino, di darmi una mano per salire. E poi dice che a vivere nei paesini c'è più solidarietà. Mah...

Risultato: alla fine siamo arrivate a destinazione sane e salve, e anche con una discreta soddisfazione: da parte mia per aver avuto la fortuna di essere uscita con la mia borsa migliore e con un passeggino che pesa appena 6,2Kg, per la Pupattola per aver trovato in treno un cane che si chiamava come lei (esatto, del treno non gliene è fregato niente! snort...).

Ed infine, ecco la recensione del piccolo grande Ruby di Cybex.



Si ringrazia Columbus per la fornitura del materiale.

7 commenti:

  1. caspita ma davvero neanche un'offerta da aiuto? che schifezza.
    le borse a tracolla sono indispensabili e i passeggini leggeri una manna dal cielo
    io farei una petizione affichè venga previsto il sistema di chiusura dell'inglesina Zippy su tutti i passeggini del mondo, è l'unico che si chiude letteralmente con una solo mano mentre nell'altra tieni in braccio la papola

    RispondiElimina
  2. Non conosco il zippy, ma io avevo lo streety di bebè confort e si chiudeva davvero anche lui con una mano sola, oltre a rimanere in piedi da solo una volta chiuso

    RispondiElimina
  3. Davvero bello il tuo racconto! Che voto dai al ruby? Io sto pensando di comprarlo ma sono un po' incerta perché si reclina poco e Pietro, che ha 18 mesi, qualche volta ancora si addormenta a spasso!
    Cri

    RispondiElimina
  4. @cri. guarda, ormai sono diversi mesi che lo uso, e da 1 a 10 gli darei un 6+. ha il grande vantaggio di essere molto protettivo verso il sole, cosa che io apprezzo molto, ma in quanto a reclinabilità è pressochè nulla, e soprattutto si sta dimostrando un po' debole contro i continui apri-chiudi-carica in macchina- riapri- richiudi. La struttura comincia a perdere colpi.

    RispondiElimina
  5. Grazie 1000 della risposta, ci penserò!
    Cri

    RispondiElimina
  6. io ho il trio zippy free inglesina, ora sono alla fase passeggino, ma odio il sistema di chiusura!!! è complicatissimo, duro da morire e devi cmq usare 2 mani....

    RispondiElimina
  7. chissà peerchè quasi tutti i passeggini leggeri hanno un "buco" tra schienale e cappottina....credo non vada bene nè in caso di pioggia nè di troppo sole, no? ce ne sono senza questo handicap?

    RispondiElimina