mercoledì 29 giugno 2011

Il non-marsupio di Koo-Di, ovvero la soluzione lampo per il bimbo in braccio


C'è stato un periodo nella vita della Pupattola in cui il passeggino non lo si poteva usare, perchè pioveva sempre e non avevo voglia di imbragarmi con parapioggia e caftano da pescatore; il marsupio che avevo non le stava più, non ci entrava più dentro; la fascia andava montata tutte le volte, e io volevo solo avere un piccolo aiuto per salire e scendere i tre piani di scale che mi separavano dalla civiltà. Insomma, mi serviva solo qualcosa che mi aiutasse a tenere la bambina in braccio in modo sicuro giù per le scale, fare un salto a comprare il latte e tornare in casa. Non mi serviva un transatlantico da 18Kg di portata, volevo qualcosa di rapido, veloce, non ingombrante.
Ho passato ORE su internet a cercare qualcosa, e alla fine ECCOLO! Koo-Di Pack-it Hip-carrier. Sembra uno scioglilingua, ma altro non è che un "reggi-bambino tascabile".

E' una sorta di seggiolino in tessuto: ha una cintura da legare attorno alla vita del genitore, una seduta-schienale in tessuto con una cinturina da legare attorno alla vita del bambino, una tracolla regolabile e leggermente imbottita da mettere sulla spalla del genitore.
E' un oggettino minimal, ma proprio minimal, in tutto. Ha una portata di 15Kg, pesa pochissimo, costa poco più di €10, si ripiega tutto su se stesso e si richiude dentro la sua stessa tasca (come gli impermeabili K-Way di quando eravamo piccoli, vi ricordate?).

Lo si può infilare in borsa e portarlo sempre con sè per utilizzarlo quando serve una mano libera senza rischiare di far cadere il bambino, se vuole essere portato in braccio perché è stanco. Dà un piccolo aiuto a tenerlo sul fianco anche senza reggerlo per tutto il tempo.

Sia chiaro, non è confortevole indossarlo. Anzi, nonostante la piccola imbottitura, sega un po' il collo. E anche il bambino sta piuttosto "appeso" e non è molto sostenuto. Infatti non può essere definito un vero e proprio marsupio, perchè non lo sa fare! E' solo un sostegno da usare per brevi periodi, un piccolo investimento per semplificare le uscite per le piccole commissioni, per portare il bambino dall'uscita del nido alla macchina, dal pianerottolo dei nonni al piano terra.
Il bello è che è piccolo, tascabile, leggero, e non si deve montare nulla. Sempre pronto, sta dentro la borsa senza appesantire.

A volte, quando il troppo stroppia, il poco è assai!

3 commenti:

  1. STUPENDO! E' proprio ciò che cercavo per quando vado in centro in bici con beA per piccole commissioni, oppure quando esco con tutti e tre con il passeggino doppio e uno si stanca di camminare. Dove trovo questa meraviglia???
    Grazie per tutte le novità che riesci a scovare in rete!
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. io l'ho preso su Ebay da un venditore internazionale. Lo trovi digitando Koo-di seat, o Koo-di carrier / hip carrier. Grazie, i tuoi complimenti e sapere di essere utile mi aiutano a trovare l'energia per portare avanti questa avventura blogghesca.

    RispondiElimina
  3. Molto meglio la classica fascia ad anelli. Dalla foto, questo ha tutta l'aria di segare le spalle e gravare sulla schiena. Anche il bambino, così appeso e con le gambe a penzoloni, appare scomodo. Ed è troppo in basso. Il sedere del bambino dovrebbe trovarsi non più in basso dell'ombelico di chi lo porta. E a quell'età sta meglio messo di fianco, con le gambe a tenaglia una davanti e una dietro a chi porta.

    RispondiElimina