giovedì 28 aprile 2011

Il marsupio super-dotato: Baby Bjorn Comfort Carrier


Faccio una premessa a questa recensione, con una sorta di mini-guida al marsupio (ma se avete fretta, in fondo al post c'è il video!!). Se si decide di acquistare un marsupio per portare il bebè a contatto bisogna fare delle considerazioni importanti:
  1. Un marsupio per poter essere utilizzato fin dalla nascita deve avere un buon sostegno per il collo del bambino.   
  2. Si deve calcolare quale sarà la stagione in cui il bambino potrà essere portato nel marsupio: se il bebè avrà tra 0 e 6 mesi in estate è bene scegliere un modello aerato, altrimenti un modello più coprente.
  3. Si deve scegliere il modello in base al limite di peso massimo per cui è omologato. Ma attenzione: questo è uno di quei casi in cui non è detto che "di più è meglio". E' vero infatti che un bambino di 6 mesi, diciamo di 8Kg, non entra già più in un marsupio standard. Quindi rischiate di investire denaro su un oggetto che sfrutterete solo per poco tempo. Però si deve anche decidere per quanto tempo si sarà disposti / costretti a portare tutto quel peso addosso. Un bambino di 8 Kg pesa 8 Kg! nel senso che pesa molto, è molto mobile, e sarà sicuramente molto stancante portarlo a contatto.


Ci sono situazioni però in cui il marsupio è irrinunciabile finchè il bambino non cammina, e allora ci vuole un modello speciale. E qui inizia la nostra recensione.

Mettiamo che non abbiate la possibilità di muovervi liberamente con il passeggino fuori casa, mettiamo che per uscire dobbiate fare fior di rampe di scale senza ascensore, mettiamo che abitiate in città e dobbiate prendere spesso la metropolitana (con tutti gli scalini, rampe e scale mobili di conseguenza), mettiamo che dobbiate portare il bambino spesso fuori anche se piove... insomma, ci sono tantissime situazioni in cui proprio non si può fare a meno del marsupio. E allora come fare? Ci vuole un marsupiONE, un marsupio super dotato.

In questi giorni abbiamo provato il Baby Bjorn Comfort Carrier, un marsupio omologato da 6Kg fino a 14Kg di peso. Non è quindi utilizzabile dalla nascita, perchè sarebbe troppo grande, ma in compenso permette un uso prolungato nel tempo. In realtà in commercio se ne trovano anche fino a 18Kg (!!), ma il vantaggio di questo modello è che consente sia la posizione verso-mamma che verso-mondo per il bimbo, cosa che molti altri "super dotati" non permettono. Questa possibilità è importante se si considera che molti bambini, dai 6 mesi in poi, "esigono" di guardare verso l'esterno ed esplorare il mondo con gli occhi. La posizione verso-mondo, comunque, è consentita fino a un peso massimo del bambino di 12Kg.

La posizione 3 è consentita fino a max 12Kg


I bambini tra i 12 e i 14Kg possono essere portati in questo marsupio solo in posizione verso-mamma. Per garantire un miglior sostegno al bambino, e quindi una posizione più comoda sia per lui che per il genitore, la seduta può essere rinforzata. Questo avviene agganciando tramite una zip un secondo strato di tessuto all'altezza della seduta. Quando questo è agganciato, il bambino assume obbligatoriamente una posizione delle gambe molto divaricata, per questo è da utilizzarsi solo con i bimbi più grandi.



Quando ho tirato questo marsupio fuori dalla scatola mi sono accorta subito che è un modello molto particolare, e molto strutturato. Lì per lì ho detto "Ohmamma, qui ci vorrà la laurea in ingegneria termonucleare per capire come infilarselo". E invece, tutto sommato, non ci sono molte possibilità d'errore, perchè in fondo c'è un solo modo per infilarlo, e questo aiuta nei momenti di fretta.

Gli spallacci sono davvero molto imbottiti, simili ad uno zaino da trekking di grande portata. Ma più che gli spallacci, è da notare la fascia addominale, anch'essa imbottita e regolabile. E' su questa che si concentrerà gran parte del peso del bambino, sollevando quindi la schiena dal farsi carico di tutto lo sforzo. Questa caratteristica è estremamente utile per aiutare il genitore a distribuire al meglio il peso del bambino, e diminuire il senso di affaticamento durante il trasporto. Inoltre per chiudere la fascia non c'è una clip tipo quella degli zaini, ma un sistema ad uncino, che facilita notevolmente l'aggancio delle due parti della fascia dietro la schiena.

Aggancio posteriore "ad uncino"


L'aderenza del marsupio al corpo del bambino è regolabile grazie a due cinghie scorrevoli che rimangono all'altezza dei fianchi del bimbo e permettono di adeguare l'ampiezza della seduta disponibile alle dimensioni del corpo del bambino, cosa che ne garantisce l'uso confortevole nel corso dei mesi, seguendone la crescita. Purtroppo queste cinghie comportano anche un piccolo svantaggio, quello di rendere un po' più difficoltosa l'uscita del bambino dal marsupio. Si è portati infatti a tirarle fino a far aderire il marsupio al fianco del bimbo, e questo diminuisce lo spazio utile per la manovra di uscita delle gambe. Questo significa anche che diventa indispensabile allentare le cinghie laterali per poter inserire nuovamente il bimbo: in pratica, le cinghie vanno allentate ogni volta, prima di far montare il bambino, e questo è un po' noioso da fare.

Il Comfort Carrier, come ho verificato anche in un altro modello Baby Bjorn, non dà la possibilità di regolare lo spazio per la testa. La parte superiore del marsupio, infatti, regge la testa del bambino: alle due estremità laterali sono presenti due clips per agganciare questa porzione agli spallacci. La distanza fra le due clips è fissa: se da una parte questo spazio limitato consente di sorreggere bene la testa dei bimbi più piccoli, sarà un po' più scomodo per i più grandicelli, a meno di non utilizzarlo solo in caso si addormentino mentre sono nel marsupio.
Questa porzione comunque è ribaltabile, e quindi può essere rivolta verso il basso in modo da lasciare completa libertà di movimento alla testa del bambino, e consentire la visuale verso l'esterno quando il bimbo è in posizione verso-mondo. Esiste tra l'altro un bavaglino fornito nella confezione per proteggere il tessuto di questa porzione dalla saliva, dato che va inevitabilmente a contatto con la bocca in questa posizione.

In questo video (per il quale mi scuso fin d'ora con tutti i miei numerosissimi fan ...ehm... per non essermi truccata a dovere) abbiamo filmato i vari passaggi: indossare il marsupio, alloggiare il bambino, estrarlo, rinforzare la seduta. Guest star della ripresa, Mini-me, il piccolo di Marchemmonica (una delle coppie che partecipano alle nostre attività di recensione dei prodotti), che ha 6 mesi e mezzo e pesa 8Kg.



Infine un riassunto rapido delle caratteristiche di questo prodotto che ci sono piaciute di più, o di meno:
+ utilissimo per chi ha l'esigenza di utilizzare il marsupio a lungo, grazie alla portata fino a 14Kg
+ struttura resistente, morbida, ben imbottita
+ fascia sui fianchi per scaricare il peso dalla schiena
+ doppia posizione verso-mamma e verso-mondo, fino a 12Kg
- spazio per la testa non regolabile
- le cinghie di tenuta del bimbo vanno allentate ogni volta



Dove lo trovo?
Se desiderate acquistarlo, lo trovate presso gli online shop affiliati Bimbomarket, BuyBaby e NewBabyLand. Cliccando su questi link, il vostro acquisto contribuirà a sostenere anche A Prova di Mamma. Grazie.


Si ringrazia I.GO Distribution per la fornitura del materiale.

Nessun commento:

Posta un commento