lunedì 14 marzo 2011

Pannolino usato: un ospite ingombrante (è come il pesce: dopo tre giorni... o anche meno!)





L'esperienza del pannolino usato per un neo-genitore è paragonabile ed inversamente proporzionale a quella di una degustazione di Sassicaia per un sommelier. Altrettanto inebriante, coinvolge tutti i sensi, dal naso, alla smorfia di disgusto della bocca, fino gi giù allo stomaco. E quando ti senti dire "Ancora non è niente! aspetta che arrivi lo svezzamento!" ti si apre il cuore come ti avessero promesso una gita in una cantina del Chianti.





Ecco perchè da qualche anno si trovano in commercio vari modelli di bidoncini super-ermetici, super-capienti, super-a-tenuta-stagna, addetti al sequestro coatto dei pannolini usati.

Il Mangiapannolini di Chicco ha una forma schiacciata sui lati che si inserisce bene in piccoli angoli della casa (dimensioni 32x27xh.57cm). Può essere utilizzato con una sola mano, grazie ad una comoda maniglia con cui afferrare e sollevare il coperchio. Ha un prezzo più elevato rispetto agli altri, intorno ai 50euro. In compenso funziona con i normali sacchetti della spesa, e quindi non necessita di ricariche.
La tenuta dell'odore è data dalle guarnizioni tra il coperchio con pistone e l'alloggiamento dei pannolini.

Il Sangenic di Tommee Tippee è molto leggero ed ha dimensioni ridotte (diametro cm35 ca, h. cm50). E' abbastanza economico (intorno ai 20€), e funziona con le ricariche, che costano dagli 8 ai 10€ ciascuna. Una ricarica contiene dai 150 ai 50 pannolini, a seconda della taglia.
Per ricaricare il bidoncino si inserisce il disco di ricarica nella bocca dello stesso, dopo averla fermata alla base. La ricarica infatti altro non è che un lungo sacchetto cilindrico, una specie di serpentone pressato dentro la ricarica, che si chiude con un nodo. All'interno del bidoncino c'è un fermo dove fissare il nodo, in modo da trattenere il peso del pannolino che verrà gettato. Quando si inserisce il pannolino nella bocca del bidoncino, questo si infila dentro il sacchetto formato dalla ricarica che scorre, quindi si fa fare un giro completo alla ghiera che regge la ricarica: questa si avvolge su se stessa e forma un nuovo nodo. Abbassando il coperchio, il pistone presente su di esso fa posto al pannolino successivo. Per far fare il giro alla ghiera bisogna di solito utilizzare entrambe le mani.
La tenuta dell'odore è data dal materiale di cui è formata la ricarica.

Il Maialino di Foppapedretti pesa circa 2Kg, è alto ma ha una base molto stretta (28x25xh.56cm), ideale per utilizzarlo in piccoli spazi.
Funziona anch'esso a ricariche. Ogni ricarica, del prezzo di circa 10euro, ontiene fino a 180 pannolini da neonato (circa 1/3 se di taglia più grande). All'interno del bidoncino i pannolini non vengono separati, come nel Sangenic, ma rimangono tutti insieme nello stesso sacchetto. Può essere usato con una mano, sollevando il coperchio ed inserendo il pannolino. Quando il bidoncino è pieno, lo si apre tramite la fessura centrale a metà altezza, si estrae il sacchetto pieno, lo si taglia dal resto della ricarica tramite una zigrinatura apposita, e lo si chiude. La ricarica nuova va fermata con un nodo.
Il contenimento degli odori è dato dal materiale del sacchetto, e dalla chiusura a scatto del coperchio.

La capienza di tutti e tre i modelli è molto simile: il bidoncino pieno ha una capacità di circa 25-30 pannolini da neonato, che diventano 10 per i bimbi più grandi (misura 5-6 del pannolino).

SHOPPING PARTNERS

5 commenti:

  1. io, prima di passare a lavabili, utilizzavo il secondo modello e mi son trovata bene!
    unica pecca è che da pieno pesa uno sproposito

    RispondiElimina
  2. e l'esperienza dei lavabili come è stata? sono molto interessata...

    RispondiElimina
  3. Avessi avuto questo post qualche mese fa.... forse avrei optato per la chicco e non per il sangenic.
    Sigilla molto bene i pannolini ma è molto poco pratico chiuderlo con una mano e le ricariche non sono una spesa da poco. In fondo sono solo dei sacchetti di plastica....

    RispondiElimina
  4. io con il sangenic mi trovo molto molto bene! noi ci mettiamo solo i pannolini della pupù (mettendo in un altro bidone chiuso quelli della pipì) e le ricariche non vengono a costare uno sproposito!

    RispondiElimina
  5. Io ho il chicco e ora che la mia bimba fa la delle belle cacche puzzose, posso testimoniare che tiene benissimo gli odori!
    Vale

    RispondiElimina