martedì 22 marzo 2011

Baby Monitor Mebby Voice2: tanti pregi e un luminoso difetto

Venivo da una storia drammatica, con un baby monitor che piangeva molto più di quanto avesse mai pianto la Pupattola - nel senso che spesso la ricevente perdeva il segnale della trasmittente, e l'allarme iniziava inesorabilmente a suonare in stile furto in banca. La cosa andava avanti così per delle mezz'ore. L'unico modo era spegnere e riaccendere l'arnese infernale per tre o quattro volte, lasciandolo disperarsi per almeno un minuto ogni volta. Alla quinta smetteva di piangere. In effetti avevamo più paura che fosse il baby monitor a svegliare la Pupattola che non viceversa! :-/

Dopo qualche mese non ne potevamo più, urgeva una soluzione.



Il fatto è che avevamo un'esigenza ben precisa: coprire le distanze. L'elemento trasmittente, quello che restava in camera con la bambina, stava al piano di sotto, e la ricevente al piano di sopra, separati da una rampa di scale in pietra e svariati tramezzi, sempre in pietra, dello spessore di 50cm ciascuno (se non si fosse capito abitiamo in una vecchia casa di un centro storico). In pratica, anche se c'era un solo piano di differenza, era l'equivalente di un campo di calcio in linea d'aria.
Avevamo quindi bisogno di un sistema radio che riuscisse a penetrare per svariate centinaia di metri. In realtà anche l'arnese infernale che avevamo messo all'epoca nella lista nascita diceva di riuscire a fare i kilometri, ma evidentemente non avevo letto le varie recensioni online (trovate ovviamente molto dopo) che ne dicevano peste e corna.
Avevamo quindi escluso i modelli che indicavano come raggio d'azione i 100 e i 200 metri, ed eravamo orientati per qualcosa di molto più potente. Alla fine abbiamo scelto il baby monitor Mebby Voice2 con una portata dichiarata di ben 800metri!

E' stato un grande sollievo: i due capi dell'etere si riconoscono l'un l'altro immediatamente, non un fiato di allarme, non un sibilo fuori controllo. Pace.
Mebby Voice2 ha varie caratteristiche utili e funzionali:
  • la trasmittente (lato bimbo) ha una sensibilità regolabile, in modo da adeguare la sua capacità di sentire i rumori emessi a seconda della distanza in cui viene posizionato dal bambino(o a seconda di quanto si vuole stare in ansia: volete sentire anche quando si gira nel letto o solo quando vi urla "Mammaaaaaaa! sono svegliooooo!" ? ). Il tasto di accensione ha la posizione OFF e due posizioni ON per funzionare a due diverse lunghezze d'onda. Inoltre è dotata di clip, per essere appesa.
  • la ricevente (lato mamma) ha le stesse due posizioni ON, per far corrispondere la lunghezza d'onda di ricezione a quella di trasmissione. Il volume con cui vengono amplificati i suoni provenienti dalla cameretta è regolabile, fino a 0. Anche senza volume, quando ci sono suoni provenienti dal bambino il display si illumina, e segnala che il bimbo piange. Questa possibilità ci è piaciuta molto perchè permette di utilizzare il baby monitor lato genitore anche in una stanza in cui magari c'è un'altra persona che dorme senza far rumore, tenendo d'occhio se si illumina il display. La ricevente è ricaricabile: quando è collocata sulla postazione di ricarica fornita in dotazione può essere utilizzata a corrente, ma è possibile anche portarla con se, agganciandola alla cintura o ad una tasca tramite la clip, utilizzandola a batterie senza filo.
Entrambi gli elementi sono leggeri in peso, carini nel design, robusti e maneggevoli, poco ingombranti.
Sarebbe stato il baby monitor perfetto se non fosse per un unico luminosissimo difetto: anche la trasmittente è dotata di display! Questo significa che quando il bambino piange o fa rumore, sia la trasmittente che la ricevente si illuminano con una luce blu a LED. Ovviamente, quando il bimbo è piccolo ed ancora non sa alzarsi, se si ha l'accortezza di mettere la radiolina fuori dalla sua portata visiva, il problema non esiste. Ma quando il bimbo è più grande, ed è capace di muoversi più autonomamente, di cambiare posizione e poi anche di alzarsi a sedere o in piedi nel lettino, la luce blu della trasmittente che compare come una navicella aliena nel buio della cameretta è un grande elemento di disturbo, che suscita la curiosità dei piccoli e fa loro perdere il sonno.

Non volendo rinunciare all'ottimo funzionamento del Mebby Voice2, abbiamo ovviato con un astuccio in tessuto, tipo uno di quei porta-cellulari antigraffio (in realtà è un mio vecchio calzino tagliato e ricucito ad hoc, ma non ditelo a nessuno). Avevo provato anche a coprire il display con una etichetta in carta nera, ma il blu intergalattico del LED traspirava da ogni giuntura. Il calzino...ehm, l'astuccio funziona molto meglio.

3 commenti:

  1. Complimenti blog utilissimo!
    Ho preso questo baby monitor dopo aver letto la tua recensione e sono d'accordo al 100%. Davvero comoda l'opzione di togliere il volume lato mamma, anche per lasciar dormire il papà mentre si prepara il bibe al piccolo urlante :] Facilissimo da installare. Anche noi abitiamo su 2 piani, e prende benissimo. Grazie!

    RispondiElimina
  2. Interessante, mi piacerebbe capire di piu'
    ...mi puoi dare altri dettagli e siti attendibili in merito.
    Grazie per il tuo tempo.

    K.

    RispondiElimina