venerdì 18 febbraio 2011

La borsa della "mamma-artificiale": il portalatte da viaggio Bébé Confort

Portalatte Bébé Confort
La borsa della "mamma-artificiale", ovvero della mamma che utilizza il latte artificiale, è più capiente (e più pesante) della borsa di Mary Poppins. Chi ha provato, lo sa. Ecco perchè si fa di tutto per minimizzare l'ingombro, facilitare la presa, velocizzare l'afferro.
Uno dei principali problemi è proprio trasportare il latte formulato, in un modo che sia pulito, pratico, rapido, e soprattutto esente da polvere di latte che vola a destra e a sinistra per ogni dove, come la neve finta delle palle di cristallo. In ogni dove tranne che nel biberon, ovviamente. Con tutti i dubbi conseguenti del caso ("...e ora? quanto ne sarà andato nell'acqua?").
I portalatte ci vengono in aiuto proprio per questo, grazie ad una tenuta efficace, e ad appositi sistemi di agevolazione della caduta della polvere dentro l'acqua.
Ne esistono di vari tipi, dai più compatti ai più elaborati. Quello che vi presentiamo in questo video è del tipo "a torre" a marchio Bébé Confort, che lo propone come portalatte da viaggio.

Il maggior vantaggio in assoluto di questo portalatte è che può passare facilmente ad offrire da una a tre dosi di latte, ed eventualmente - sfruttando anche la "cupola" che fa da dosatore - di quattro dosi. In questo modo, l'ingombro all'interno della borsa è modulabile in base alle effettive necessità del viaggio: se si esce per una breve passeggiata con annessa poppata, diciamo di circa un'ora, possiamo portarci dietro una sola dose; se invece si esce per mezza giornata, si uniscono le varie unità e si ottiene un portalatte compatto ma efficace per coprire le necessità di allattamento per l'intera gita. Oltre al fatto che niente vieta di acquistarne più di uno ed unirli insieme, moltiplicando le dosi a disposizione.


Nessun commento:

Posta un commento