venerdì 28 gennaio 2011

Le regole d'oro del Passeggino Perfetto: 4° ruote e telaio

Doodle Wheels

 Siamo in dirittura d'arrivo: ecco il penultimo capitolo della Guida al Passeggino Perfetto. Con un argomento di cui vado orgogliosa, perchè troppo spesso lo si sottovaluta in fase d'acquisto: le ruote! Ovvero quello che fa la differenza tra una tranquilla passeggiata e un turbolento percorso ad ostacoli.RUOTE E TELAIO


In passato la robustezza entrava in conflitto con la leggerezza e la trasportabilità, ma oggi sono disponibili telai sempre più robusti e leggeri allo stesso tempo, grazie ai nuovi materiali.

 C’è strada e strada  In particolare valutate attentamente che tipo di terreno dovrà affrontale (in via principale) il vostro passeggino, e scegliete telaio e ruote di conseguenza. Questo fattore è particolarmente importante se iniziate ad usare il passeggino molto presto, fin dai primi mesi, anche nel caso dei modelli modulari (duo / trio) che condividono la struttura di base tra culla, ovetto e passeggino. La risposta delle ruote e del telaio ad un terreno sconnesso incide molto sul confort dei neonati durante il trasporto. 

Il mio consiglio è quello di farsi una mappa ideale dei percorsi che frequenterete di più con il vostro bambino: da casa al parco, al fruttivendolo, al parcheggio dell’auto, a casa dei nonni, al nido. Pensate a che tipo di terreno incontrerete: se la risposta è spesso qualcosa del tipo sentiero di sassolini, ghiaia, pavè a mattoncini, pavimentazione di un centro storico o terreno sterrato, allora vi consiglio vivamente di optare per un passeggino con ruote ammortizzate, che in questi casi fanno davvero la differenza, sia per il bambino che per voi, che guidando risentirete di tutte le vibrazioni sui vostri polsi.


 Pneumatiche o in plastica  Valutate anche il tipo di ruote montate sul passeggino: le ruote pneumatiche (veri e propri coppertoni pieni di aria, come quelli delle biciclette) rispondono molto meglio ai terreni sconnessi delle ruote plastiche. Per questo vengono usate nei passeggini da jogging. Di contro, corrono il rischio di bucarsi, e di lasciarvi in mezzo al parco con una gomma a terra. Quindi date la precedenza ad un buon sistema di ammortizzazione, perché le ruote plastiche garantiscono maggior durata e minor manutenzione. E se vi dicono "Sì, ma con questo passeggino forniamo anche la pompa per rigonfiare la ruota a terra", ditegli che quando sarete sotto la pioggia, con il bambino che piange, la busta della spesa in una mano e la pompa nell'altra, lo chiamerete per venire a gonfiarvi la ruota, e che la pompa poi se la può pure tenere.


 Stabilità  Dimensioni e disposizione delle ruote incidono sulla stabilità del passeggino, in particolare per i tre ruote. Ruote più grandi danno maggiore stabilità, ma sono più ingombranti e pesanti. La ruota anteriore poi è meglio se doppia: la ruota singola infatti può creare pericolose mancanze di equilibrio, se dovesse capitarvi ad esempio di salire scalini appoggiando tutto il peso del passeggino sull’unica ruota frontale mentre sollevate quelle posteriori.

Continua a leggere la guida:


<< Le regole d'oro del passeggino perfetto: 3° ingombro e peso 

1 commento:

  1. uh, le ruote!!!! ricordo ancora le settimane che ho passato con il centimetro in mano a misurare la distanza tra le ruote anteriori e posteriori di tutti i passeggini O_o
    Il fatto è che le ruote troppo distanti del primo superfantaleggerocostoso passeggino del trio non mi permettevano di salire e scendere le scale, ed ero costretta ad accollarmi tutti i giorni il peso del malloppone pupa-passeggino-spesa ecc ecc. Alla fine ho dovuto acquistarne uno nuovo,ad ombrello, che mi ha salvato la schiena :-/

    RispondiElimina