martedì 25 gennaio 2011

Le regole d'oro del Passeggino Perfetto: 3° ingombro e peso

mmmh... quando si dice "uno spazio ben organizzato"

 

INGOMBRO

Se prevedete di avere molto spazio per riporlo quando non lo usate, magari lasciandolo sempre aperto e pronto per l’uso, forse questa caratteristica non sarà per voi primaria, ma tenete conto che vi capiterà comunque di doverlo trasportare in auto, trasferirlo a casa dei nonni, nell’ascensore del supermarket, e così via, quindi non sottovalutatela.


Se al contrario avete seri problemi di spazio, allora è VITALE che abbia il minimo ingombro possibile. Annotate scrupolosamente le misure dei passeggini che prenderete in considerazione durante le vostre ricerche, e confrontatele con l’angolo di casa che ospiterà il passeggino, da chiuso e da aperto. Prendete le misure del bagagliaio – sì, fatelo veramente, troppe volte si dà per scontato di avere un hangar sul retro dell’auto – e verificate che il passeggino chiuso ci entri comodamente. Tenetevi sempre una decina di cm di comporto, dato che sacchi invernali, parasole e manovre effettuate di corsa sotto la pioggia rendono sempre il passeggino molto più ingombrante di quanto dovrebbe essere.

PESO

Quante volte ho sentito dire “Vabbè, ma con 10 chili ce la faccio”. Errore!!
Se il passeggino pesa 10Kg, il bambino ne peserà da un minimo di 4Kg a un massimo di… chissà, diciamo 20Kg. Il che significa che dovrete spingere e manovrare almeno 30Kg di felicità (si fa per dire) su qualsiasi terreno, in qualsiasi condizione climatica. Ovviamente a questi vanno aggiunti i rispettivi pesi di: borsa del cambio, giacche e cappelli, giocattoli, sacchi coprigambe, borse della spesa, e tutta una varietà di oggetti ciondolanti. Oltre a quello che avrete indosso voi, ovviamente. Quindi, riflettete attentamente sulle vostre capacità di sollevamento pesi.

Non solo, ma verificate sempre il peso dichiarato in etichetta, poiché a volte esso si riferisce alla sola struttura del passeggino priva delle parti asportabili, come cappotta parasole, barra frontale, ecc (a volte persino ruote escluse!!).


 Continua a leggere la guida:

<< Le regole d'oro del passeggino perfetto: 1° praticità
<< Le regole d'oro del passeggino perfetto: 2° versatilità
>> Le regole d'oro del passeggino perfetto: 4° ruote e telaio

1 commento:

  1. E brava Marica! Accipisoloina che professionalità! Io le prime fasi dell'approccio con tutti gli ammenicoli, le ho superate, ma mi serviva proprio una rinfrescatina di memoria...non si sa mai, dovesse arrivare un secondo nanetto!
    Grazie e ti pubblicizzo subito sul mio blog!
    Baci
    Clau

    RispondiElimina